Sicurezza urbana: convegno con il prefetto De Stefano

by Icsa | mercoledì, Apr 26, 2017 | 372 views

Sicurezza urbana: Convegno con il prefetto Carlo De Stefano, Vicepresidente della Fondazione ICSA, e con il vice capo della polizia vicario Luigi Savina.

Avezzano, 21 aprile 2017 – Il Centro (ed. Pescara)

La zona nord della città verrà presidiata dalla polizia, alla parte sud ci penseranno i carabinieri, verso ovest controlli della Guardia di finanza, mentre la sicurezza del versante est verrà garantita dalla polizia locale: una città suddivisa in quadranti per combattere meglio la delinquenza ed evitare sovrapposizioni. Il piano è stato illustrato ieri nel corso del convegno “Per una città più sicura, misure di contrasto alla criminalità organizzata” nell’aula magna del Liceo classico “Torlonia”. Vi hanno partecipato il vice capo della polizia di Stato, Luigi Savina, la cui famiglia è originaria di Avezzano, il generale Michele Sirimarco, comandante della Legione carabinieri Abruzzo e Molise, il generale Flavio Aniello, comandante regionale della Guardia di finanza, e il prefetto Carlo De Stefano, vice presidente Fondazione Icsa che si occupa di sicurezza, difesa nazionale e intelligence.

«Avezzano deve essere considerata una grande città, attenzionata non solo a livello regionale ma anche nazionale», ha detto il sindaco Gianni Di Pangrazio nel corso del suo intervento, «ho parlato con il vice capo della polizia e ho proposto al prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, di fare una prova su Avezzano, così come si fa nelle grandi città, per evitare le sovrapposizioni dei sistemi di polizia. Divideremo la città in quattro quadranti, ognuno controllato da un corpo di polizia, evitando sovrapposizioni e intervenendo sinergicamente, con le sale operative, per fare un’azione di prevenzione e repressione. Il prefetto ha già convocato una riunione tecnica per domani mattina (oggi per chi legge, ndr) e quindi ci stiamo avviando verso questo modello. Qui ci sono forze di polizia capaci e ben organizzate, ma dobbiamo assicurare una maggiore presenza per scongiurare furti nelle abitazioni o debellare lo spaccio di droga. Ma in questo caso ci vogliono leggi un po’ più severe».

Il generale dei carabinieri, Sirimarco, ha affrontato il tema della percezione della sicurezza.

«È lontana dalla realtà», ha sottolineato il comandante della Legione carabinieri, «in provincia dell’Aquila i delitti sono diminuiti del 20% e i furti in appartamento sono in calo. Ma perché non ci sentiamo sicuri? Perché la sicurezza dipende da tanti fattori. Dipendende dal sistema di informazione che a volte tende a provocare indignazione, dipende dal sistema giustizia con le sue difficoltà: non sto parlando di responsabilità individuali ma probabilmente di norme, di un eccessivo garantismo e lentezza. Un sistema che va aggiornato e tutti dobbiamo fare la nostra parte».

Il generale Aniello delle Fiamme Gialle ha evidenziato che la sicurezza è legata anche al controllo economico del territorio, portando l’esempio di quanto accaduto dopo il terremoto dell’Aquila dove «ogni giorno ci si trova a debellare manifestazioni di illegalità».

Aniello ha anche elogiato i Comuni di Avezzano e Carsoli che sono tra i pochissimi ad avere adottato «un virtuoso sistema di collaborazione» con la Finanza per segnalare i furbetti (per esempio coloro che chiedono prestazioni agevolate). Il prefetto De Stefano, accompagnato dal vice segretario generale dell’Icsa, l’avezzanese Giovanni Santilli, ha posto l’accento sul crescente fenomeno del bullismo fra i giovani e ha elogiato il fondamentale ruolo svolto dalla polizia urbana.

Nell’aula magna del Classico anche il presidente del tribunale di Avezzano, Eugenio Forgillo, e il prefetto dell’Aquila, Linardi.

«Il rispetto delle regole è fondamentale», ha concluso il vice capo della polizia Savina, «se ci vogliamo impegnare e fare qualcosa di utile per il Paese, tutti assieme, dobbiamo puntare semplicemente al rispetto delle regole»

http://ilcentro.gelocal.it/laquila/cronaca/2017/04/21/news/spaccio-e-ladri-nelle-case-ecco-le-strategie-in-citta-1.15229958?ref=search

 

Like it? Share it!

Leave A Response