Sesta Edizione del Corso di Formazione per Professionisti della Security

by Icsa | lunedì, Giu 14, 2021 | 861 views

Sesta Edizione del Corso di Formazione per Professionisti della Security

(UNI 10459:2017)

La Fondazione ICSA organizzerà in collaborazione con Consel – ELIS (ente accreditato dalla Regione Lazio), la Sesta Edizione del Corso di Formazione per “Professionisti della Security – UNI 10459:2017[1]” (livelli previsti: Security Expert / Security Manager / Senior Security Manager) che, tra gli altri, si pone l’obiettivo primario di trasferire ai corsisti le conoscenze e le competenze professionali relative alla figura del Security Manager.

Il Corso di 120 ore si terrà in diretta da remoto, mediante la piattaforma per videoconferenza e riunioni online Cisco Webex Meetings®, a partire da mercoledì 20 ottobre 2021 e si concluderà nel mese di febbraio 2022. È prevista una frequenza di 8 ore complessive settimanali, suddivise in due sessioni giornaliere di 4 ore ciascuna, il mercoledì ed il venerdì pomeriggio, dalle ore 14 alle ore 18. L’esame di fine Corso diretto al conseguimento dell’attestato, necessario ai fini del conseguimento della certificazione, è previsto per mercoledì 9 marzo 2022 si terrà in presenza

Il modello formativo messo a punto dalla Fondazione si incardina, sul piano teorico e normativo, in una apposita Convenzione tra il Ministero dell’Interno e ICSA per la realizzazione di un “Piano di collaborazione scientifica e didattica 2018-2021” che, tra i propri fini, ha quello di implementare attività di analisi, di studio e seminariali riguardanti la legalità e la sicurezza, a beneficio dei soggetti operanti nel settore della security, con particolare riguardo alla protezione delle infrastrutture critiche.

L’obiettivo del corso è di formare dirigenti e funzionari afferenti all’area della security aziendale, nonché professionisti altamente specializzati, sia in ambito pubblico che privato, sui temi della sicurezza. L’intervento formativo consentirà ai partecipanti di leggere il contesto strategico generale, analizzare scenari nazionali e internazionali, individuare e valutare rischi della propria organizzazione/società/impresa costruendo strategie, piani, policy e procedure di prevenzione volti alla loro mitigazione o riduzione.

Il progetto formativo copre con particolare cura i temi della sicurezza e dell’intelligence, con riferimento alla minaccia cyber, fornendo efficaci strumenti per riconoscere segnali di fragilità aziendale e gestire eventualmente situazioni di crisi ed emergenza.

Il percorso formativo unisce contenuti di eccellenza, una faculty fatta da professionisti riconosciuti provenienti dalle istituzioni e da aziende, metodologie di apprendimento che uniscono alla formazione tradizionale il networking e il confronto con personalità che operano direttamente sul campo.

In chiave strategica, si è proceduto anche all’ulteriore potenziamento delle materie e delle metodologie relative alla cybersecurity aziendale, alla prevenzione di incidenti di carattere cibernetico, alla business continuity ed alla protezione delle infrastrutture critiche.

Tra i docenti selezionati, vi saranno i responsabili della funzione security dei principali player industriali nazionali che sottoporranno ai corsisti, nel corso delle loro lezioni, casi di studio ed esperienze vissute sul campo.

Il programma formativo del Corso tratterà, tra gli altri, i seguenti temi: figura e compiti del security manager; il modello di security risk management; travel security; il Dlgs 231/2001 ed il Dlgs 81/2008; gestione della continuità operativa delle aziende in caso di incidente o interruzione del processo produttivo; gestione del rischio; standard e normative sulla sicurezza ISO 27000, Direttiva NIS; perimetro della sicurezza cibernetica nazionale, crimine informatico e sicurezza cibernetica; intelligence e security; ciclo e metodologia dell’intelligence nel web; sicurezza economica; tutela delle informazioni classificate e del segreto di stato; valutazione e gestione del rischio d’impresa; tutela della privacy e dei dati personali, terrorismo internazionale; fenomeni eversivi; criminalità mafiosa e finanziaria; sicurezza della logistica e dei trasporti; 5G e Intelligenza Artificiale.

Così come nelle precedenti edizioni, una particolare cura sarà conferita all’organizzazione di case history ed esercitazioni pratiche di cybersecurity.

La platea dei destinatari dell’intervento formativo può essere così articolata:

    • società/holding che operano in contesti internazionali e nazionali, in strutture complesse, nelle infrastrutture critiche e in contesti sensibili, luoghi a rischio e/o ad alta affluenza (centri commerciali, aree ad alta densità turistica, etc.)
    • imprenditori, manager, dirigenti, quadri e professionisti che intendono approfondire le proprie competenze nel contesto della cybersecurity, della sicurezza e dell’intelligence
    • responsabili e manager della Security in contesti pubblici e privati
    • aziende e consulenti nel settore della security
    • imprese/gruppi che operano nel settore del terziario avanzato (comunicazioni, assicurativo, bancario, etc.)

La quota individuale di partecipazione è di € 3.000,00 + IVA.

Il pagamento dovrà essere effettuato, in un’unica soluzione, prima dell’inizio del Corso tramite bonifico bancario sul conto corrente.

Eventuali agevolazioni, sconti e borse di studio saranno vagliate dalla Direzione del Corso.

L’attestazione delle competenze e delle conoscenze acquisite durante il Corso avverrà attraverso un esame finale a cura della Direzione del Corso, a seguito del quale, in caso di esito positivo, verrà rilasciato un Attestato della Fondazione ICSA.

Per l’iscrizione al Corso della Fondazione ICSA è necessario compilare la Scheda Amministrativa in tutte le sue parti.

 

IMPORTANTE

Per quanti lo desiderano, dopo il superamento dell’esame finale di ICSA, è possibile effettuare l’esame di certificazione delle competenze professionali acquisite durante il Corso ai sensi della Norma UNI 10459:2017, presso l’Ente di certificazione KHC, Know How Certification.

Specifichiamo che la Certificazione delle competenze, delle abilità e delle conoscenze acquisite durante il Corso dai frequentatori, richiede significativi requisiti di attività professionale maturata in anni precedenti nell’ambito della security.

Si invitano i potenziali iscritti, qualora desiderino conseguire la certificazione ad opera di KHC, di verificare direttamente con la Società di certificazione sia il possesso dei requisiti individuali per poter sostenere l’esame, sia i costi necessari per poter certificare le competenze ai sensi della Norma UNI 10459:2017.

 

KHC – Know How Certification

 

Via Nino Bixio n° 28 – 95125 Catania – Italy

Tel +39 095 24 12 71 fax +39 095 24 38 94

 

Via Calpurnio Fiamma, 3 – 00175 Roma – Italy

Tel. +39 06 92 95 70 10

 

Email: info@khc.it

Internet: www.khc.it

 

Il costo dell’esame di certificazione con KHC non è incluso nella quota di iscrizione al corso.

[1] Corso certificato dalla KHC – Know How Certification

 

Scheda Amministrativa – Sesta Edizione Corso di Formazione Professionisti della Security

Scheda Tecnica – VI Edizione Corso di Formazione Professionisti della Security

Articolo Il Sole 24 Ore – Security Manager riconosciuti dal Parlamento

Like it? Share it!

Leave A Response